Forum dei Forum: Aiuto per Forumattivo
Benvenuti sul forum di supporto di Forumattivo.




Per trarre il massimo vantaggio da tutti i servizi offerti dal nostro forum, effettua il login se sei già un nostro utente oppure registrati per far parte della nostra grande comunità. Il tutto, gratuitamente!

Crea anche tu un forum gratuitamente come questo! Clicca qui

Allarme spamming


Allarme spamming

Messaggio Da VIRTUALDEEJAY il Mer 13 Mar 2013, 16:02



Una nuova frode telematica si sta diffondendo sfruttando il logo istituzionale della Guardia di Finanza.

Decine di utenti hanno visto apparire, sullo schermo del computer, un avviso web firmato Guardia di Finanza con il quale si comunica che il computer è stato bloccato e si invita l'utente a versare la somma di € 100,00 per ripristinarne la funzionalità.

Altri utenti hanno ricevuto al proprio indirizzo di posta elettronica, una e-mail nella quale venivano
richieste informazioni personali.

Invitiamo chiunque ricevesse un avviso del genere, di non pagare.

Coloro che sono caduti "nella trappola", pagando la somma, sono pregati di segnalare quanto accaduto al più vicino Reparto della Guardia di Finanza.
Fonte originale: http://www.gdf.it
Tratto da: www.virtualdeejay.net

VIRTUALDEEJAY
Aiutattivo
Aiutattivo

Sesso : Maschile
Età : 45
Messaggi : 3997
Località : Parma (PR)


Vedere il profilo dell'utente http://www.virtualdeejay.net
VIRTUALDEEJAY è stato ringraziato dall'autore di questo topic.

Re: Allarme spamming

Messaggio Da Ospite il Mer 13 Mar 2013, 16:22

Grazie Max!

Ospite
Ospite


Ospite è stato ringraziato dall'autore di questo topic.

Re: Allarme spamming

Messaggio Da La Valle dell'Eco il Mer 13 Mar 2013, 17:52

A me è già capitato.
Nel mio caso era la Polizia di stato per presunta violazione S.I.A.E.
La schermata mi è apparsa dopo aver cliccato su un banner innocente in un sito che si occupava di autosurf.
Il computer si è all'istante bloccato su questa schermata.
Il virus si chiamava Ransom Malware.

Ho dovuto formattare il pc perchè ogni soluzione che ho trovato on line non funzionava. I file infetti erano ben nascosti. Si capisce che l'ideatore ci si era messo d'impegno.

State all'occhio
...... e se potete montate Linux.
Con quel sistema operativo non attacca.
Almeno per ora.

La Valle dell'Eco
****

Sesso : Femminile
Età : 36
Messaggi : 344
Località : Lombardia


Vedere il profilo dell'utente http://www.lavalledelleco.net/
La Valle dell'Eco è stato ringraziato dall'autore di questo topic.

Re: Allarme spamming

Messaggio Da Niko il Gio 14 Mar 2013, 10:42

Grazie mille VIRTUAL :good:
In questo modo saremo più preparati :zen:

Niko
Veterano dello staff


Sesso : Maschile
Età : 20
Messaggi : 7668
Località : Provincia di Varese


Vedere il profilo dell'utente https://www.translationscloud.com
Niko è stato ringraziato dall'autore di questo topic.

Re: Allarme spamming

Messaggio Da VIRTUALDEEJAY il Gio 14 Mar 2013, 12:03

A questo proposito voglio approfittare per fare alcune precisazioni:

La Siae non è un'organo di Polizia e non può effettuare controlli on-line e tantomeno controllare il vostro HD in maniera remota (un hacker ci riesce).
La Siae nel caso di comprovato illecito (on line o tangibile) delega la Polizia Postale (organo della Polizia di Stato) o/e se è il caso la GdF.
Polizia e Carabinieri non si occupano di queste cose, queste stesse informazioni sono tratte dal sito della Guardia di Finanza.

Per una perquisizione serve un mandato ma non è sempre necessario (il fine giustifica i mezzi) e la "copia privata" è consentita dall'Art. 71 sexies della vigente Legge sul Diritto d'Autore nr. 633 del 22.4.1941.

Nessuna banca comunica con i propri clienti via email (e se lo fa cambiate banca).

Nessuna banca può richiedere dati personali e/o bancari, nessun Banco posta, Visa, Mastercard ecc ecc.

Appena compiuti i 18anni ho lavorato per CED (Centro elaborazione dati) dove, tramite un flusso dati inviato via cavo dalla sede di una famosa Associazione di Banche del Nord Italia, venivano ordinati documenti come cambiali, riba (ricevute bancarie), insoluti ed altro.
Di ogni operazione veniva generata quotidianamente una pw diversa, del documento veniva creato un microfilm, una scheda perforata, un data entry e memorizzato su nastri magnetici.

Era il 1988, si usavano schermi ai fosfori verdi, le bobine di nastro erano grosse come un piatto di pizza e la CPU consisteva in uno stanzone con dentro macchine grosse come frigoriferi con questi nastri che giravano in continuazione e l'aria condizionata manteneva una temperatura costante sui 15°.

Da allora diciamo che qualche passo avanti è stato fatto Very Happy.

Nessuno regala niente, non esistono lotterie milionarie e gente disperata che non sa su quale conto corrente depositare 20Milioni di Euro.

Anch'io quando ero meno esperto ho fatto formattare tantissime volte il pc (poi per risparmiare ho imparato a farlo da solo Laughing) purtroppo queste minacce son sempre esistite ed esisteranno sempre e bisogna sempre stare attenti anche perchè prima di trovare una "cura" è naturale che vengano "infettati" tanti pc (e da qui la leggenda secondo la quale siano le stesse Case produttrici di Anti-Virus a testare un virus diffondendolo e aumentando così le vendite).

Anche per i motivi di cui sopra in casa ho 2 Pc portatili,2 Fissi tutti con antivirus originale e sempre aggiornato ma almeno se s'impalla uno posso lavorare con un altro e ho appena preso un iBook per evitare rischii alla radice. Very Happy

Bye

VIRTUALDEEJAY
Aiutattivo
Aiutattivo

Sesso : Maschile
Età : 45
Messaggi : 3997
Località : Parma (PR)


Vedere il profilo dell'utente http://www.virtualdeejay.net
VIRTUALDEEJAY è stato ringraziato dall'autore di questo topic.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum